Pubblicato il

Come rinnovare casa agendo sulla illuminazione

Come rinnovare casa agendo sulla illuminazione

Rinnovare casa – Prima mossa: La luce

Vuoi rinnovare casa agendo sulla illuminazione? Ottima idea! Nel determinare un adeguato comfort abitativo, il “fattore luce” è di assoluta importanza. Questo è risaputo; tuttavia, alcuni ignorano che è anche uno dei maggiori responsabili nel cambio di look dell’abitazione, ogni volta che si decide di rinnovare casa spendendo poco. Solo agendo su intensità e colore delle lampadine, si potranno già ottenere effetti sorprendenti.

La luce: Molta o poca? Fredda o calda?

Per il raggiungimento del miglior risultato, un fattore importante da tenere sempre in considerazione, riguarda il grado di illuminazione degli ambienti. Quelli diurni, come ad esempio la cucina, hanno bisogno di molta luce; quelli notturni o dedicati al relax, come il soggiorno, luci più soffuse. Nel primo caso, sarà preferibile usare una luce bianca, o fredda; nel secondo, è sicuramente più adatta la luce gialla; calda e rilassante.

 

Come rinnovare casa agendo sulla illuminazione
Nella foto, un ambiente cucina-pranzo ben illuminato

 

 

Come rinnovare casa agendo sulla illuminazione
Nella foto sopra, una zona relax con una luce soffusa e calda

 

Prima prova a spostare qualcosa

Per ottenere un primo facile riscontro, e prima di fare cambiamenti più impegnativi, può essere una buona idea, provare a ricollocare in posizione diversa le lampade da terra o quelle da tavolo. Se questo non fosse sufficiente, si potrebbe allora agire cambiando le lampadine. Il cambiamento, può essere notevole; con una spesa, tutto sommato molto contenuta. Non sottovalutare questo ultimo punto, perché se vorrai ottenere un buon risultato, la scelta delle lampadine risulterà essere di fondamentale importanza.

Scegli lampadine a led

Le lampade a led, sono sempre più diffuse e rappresentano ormai una scelta quasi obbligata. Consumano poco e durano molto. Queste lampadine di ultima concezione, infatti, sono alimentate da un particolare circuito elettronico che permette loro, di ridurre la tensione di rete, e quindi il consumo, a pochi volt. Inoltre, al contrario delle vecchie lampadine a incandescenza, non esauriscono la loro vita con la bruciatura del filamento.

La loro particolare progettazione, permette una lenta e graduale perdita di luminosità, fino ad un minimo del 20-30 per cento, aumentandone la durata in modo considerevole. In più, circa la metà dell’energia assorbita dai Led, produce illuminazione, con minore spreco di energia, dispersa sotto forma di radiazione infrarossa e di calore. Inoltre, essendo disponibili, in luce bianca (o fredda) e in luce calda (leggermente giallognola), rappresentano la soluzione ideale per illuminare ogni ambiente di casa con la giusta soluzione.

Inserisci nuovi punti luce

Da ultimo, se quanto già ottenuto non fosse sufficiente, si potrà intervenire acquistando qualche nuovo punto luce. Una plafoniera, un’applique, una sospensione, messa nel posto giusto, oltre a conferire all’ambiente la luminosità ottimale, la arricchirà dal punto di vista estetico

 

Come rinnovare casa agendo sulla illuminazione
Un soggiorno illuminato con una lampada da terra

 

Rinnovare casa agendo sulla illuminazione, è solo la prima di una serie di mosse che hai a disposizione, per cambiare il look alla tua vecchia abitazione. Consulta le schede sotto per scoprire come continuare. Buona lettura

Bye bye 😉

 

Le tende: come rinnovare casa cambiandole
Le pareti: come rinnovare casa cambiandogli colore
I pavimenti: come rinnovare casa mettendone uno nuovo sul vecchio
I dettagli: come rinnovare casa con i complementi d’arredo

 

Ti potrebbe essere utile leggere anche:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *