QUINTA MOSSA, I DETTAGLI

Quinta mossa: i dettagliA volte, si tende a sottovalutare i dettagli, ma invece, possono essere proprio loro, nell’insieme, a fare la differenza; a fare di una casa un vero e proprio capolavoro di stile.

Occhio, quindi, a coprifili, battiscopa, placche di copertura degli interruttori, stucchi, e quant’altro possa, a prima impressione, apparire insignificante; non lo sono affatto.

Non buttare via nulla…

Occhio anche a oggetti e contenitori creativi; potrebbero cambiare completamente faccia alla vostra casa, apportando note particolari ed esprimendo il vostro stile, nella sua massima espressione.

I dettagli: bottiglie di vetro decorate

Un accorgimento prezioso, in questo caso, è quello di non buttare via nulla; ma cercare, al contrario, un modo per riciclare e rinnovare quegli oggetti che d’istinto, avreste voluto gettare dalla finestra.

Ad esempio, si possono apportare nuove note di colore, con la decorazione di vecchie bottiglie di vetro d’acqua o di vino, oppure, riciclando le piccole cassette delle fragole, per farne contenitori molto carini e allo stesso tempo utili.

Complementi d’arredo

I cusciniMa, in un appartamento, DETTAGLI, fa rima anche con “complementi d’arredo”: cuscini, soprammobili, cornici, tappeti e tutte quelle piccole cose che singolarmente non danno nell’occhio ma che, viste nell’insieme, fanno sicuramente la differenza, senza per questo, richiedere la spesa di grandi cifre.

Uno specchio, un appendiabiti o uno svuotatasche; un nuovo set di accessori coordinati per il bagno; nuovi asciugamani; cuscini e copriletto. Così come anche un bell’orologio da parete; una mensola particolare; un quadro o una fotografia.

I dettagli: i soprammobiliI dettagli: i tappeti

I dettagli: specchi e cornici

 

 

 

Il contrasto armonico

Quelli sopra, sono solo esempi, ma potrebbe bastare anche uno solo di questi elementi, per conferire ai vostri ambienti, un aspetto tutto nuovo. L’importante, sarà fargli seguire il principio del “contrasto armonico”. Se questi accessori saranno messi a contrasto con il suo ambiente circostante, infatti, cattureranno subito l’attenzione di chiunque. A patto che, fra essi, ci sia sempre un collegamento e che non risultino mai, come un insieme di cose messe a casaccio.

Per finire, se in alcuni casi, può essere necessario, aggiungere qualcosa; in altri, si potrebbe rivelare giusto, fare l’esatto contrario. Eliminate tutto ciò che vi appare superfluo e vedrete che come per magia, gli ambienti, sembreranno più grandi e accoglienti; oltre che nuovi!

 

I dettagli: minimalismo

 

«« TORNA INDIETRO